[articolo] “Settanta volte sette” al Teatro Argot Studio: la colpa, l’empatia e il perdono

Reduce dal successo di Sempre Domenica (premio In-Box 2017 e miglior spettacolo di Dominio Pubblico 2018), Controcanto Collettivo, debutta a Roma al Teatro Argot Studio dal 5 all’8 dicembre con l’ultima produzione Settanta volte sette, dopo aver ottenuto numerosi consensi da parte di critica, operatori e pubblico nelle precedenti repliche nazionali, vincendo l’edizione Teatri del Sacro 2019.

MArteMagazine, 29 novembre 2019

continua a leggere

[recensione] Settanta volte sette: le declinazioni della colpa e del perdono

Settanta volte sette – spettacolo che ha debuttato all’interno della sesta edizione del festival I teatri del Sacro, che si è svolta ad Ascoli Piceno dal 19 al 24 giugno – viene portato in scena dai ragazzi di Controcanto Collettivo, compagnia teatrale originaria dei Castelli Romani nata nel 2010 su iniziativa di Clara Sancricca, regista trentenne, e di un gruppo di giovani attori: Federico Cianciaruso, Fabio De Stefano, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella ed Emanuele Pilonero.

Sara Picello e Silvia Mazzei per Birdmen Magazine, 4 settembre 2019

continua a leggere

[articolo] I migliori spettacoli della stagione 2018/2019

Per il sesto anno consecutivo la redazione di MilanoTeatri si trova a scegliere i migliori spettacoli andati in scena. Non una votazione, ma semplicemente un elenco delle opere che ci hanno trasmesso qualcosa e che secondo noi meritano di essere ricordate […]. I membri della redazione di MilanoTeatri ha scelto i suoi spettacoli, ecco cosa ne è venuto fuori.

MilanoTeatri, 4 agosto 2019

continua a leggere

[recensione] Settanta volte sette. Controcanto conquista i Teatri del Sacro

“Perdonare le offese”.

Scalda il cuore quando, andando a teatro, ti trovi di fronte ad uno spettacolo davvero intenso e commovente, interpretato per di più da un gruppo di ragazzi giovani che riescono a creare una vera e propria partitura emozionale attraverso una drammaturgia, composta da loro stessi, calibrata in ogni suo aspetto, in grado di entrare delicatamente, ma in modo profondo, nei comportamenti, spesso contrastanti, dell’essere umano.

Mario Bianchi per Krapp’s Last Post, 8 luglio 2019

 continua a leggere